Ultime News

Ultime News

Leggi le ultime notizie dal mondo delle auto aziendali

a cura della redazione del sito A.I.A.G.A.

Nuovi modelli e importanti restyling a Fleet Manager Academy

Accanto al fitto programma di seminari, Fleet Manager Academy, che si svolgerà giovedì 25 ottobre presso il quartiere fieristico di Bologna, prevede anche una ricca esposizione di auto di grande interesse per il mondo delle flotte aziendali. Le vetture esposte saranno 30, mentre i brand automobilistici presenti saranno 17.

 

Un momento dell’edizione 2017 di Fleet Manager Academy Bologna

 

In particolare, Audi esporrà la A6, la Q8 e l’attesissimo e-Tron, il suo primo Suv elettrico alla prima uscita per il mercato delle flotte. Ci sarà poi Citroën con uno dei suoi modelli di punta, la C5 Aircross. DS esporrà invece il suv premium DS 7, mentre Fiat porterà sotto i riflettori il crossover 500X, di recente sottoposto al restyling di metà carriera. Presenti anche Ford con la nuova Focus SW e la nuova Focus Active (la versione crossover della Focus), Jaguar con il suo Suv elettrico I-Pace, Jeep che calerà i suoi assi Cherokee, Renegade e Wrangler.

 

Non mancherà Kia, che metterà in bella mostra sul parterre espositivo dell’Academy la nuova Sportage e la nuova Ceed. Ci saranno anche Land Rover, con il suo Range Rover Sport Phev, e Lexus, che presenterà il nuovo crossover UX Hybrid. Presenze importanti anche quelle di Maserati, con i Model Year 2019 di Levante, Ghibli e Quattroporte, e di Mercedes-Benz, con la nuova Classe A e la nuova Classe C.

 

Ma non è finita qui. A Fleet Manager Academy ci sarà anche Nissan con i veicoli 100% elettrici Leaf e e-NV200, insieme al crossover Qashqai. Protagoniste di rilievo anche Peugeot, con la 508, e Seat, che svelerà in anteprima assoluta due esemplari dell’ultima creazione della casa spagnola. Infine, Skoda porterà la Karoq e la Superb Wagon, mentre Toyota presenterà la nuova generazione della Corolla Touring Sports, recentemente svelata al Salone di Parigi.

 

Un momento di networking dell’edizione 2017 di Fleet Manager Academy Bologna

 

Oltre ai marchi automobilistici, saranno numerose anche le aziende di prodotti e servizi operanti nel settore delle flotte di auto aziendali che hanno scelto di non mancare all’evento: Alphabet Italia Fleet Management, Arval Service Lease Italia, Avrios International, Car Server, Edenred Italia, Fleet Support, Free2Move Connect Fleet, Free2Move Fleet Sharing, LeasePlan Italia, Leasys, MyFleet Solution, Q8, Repower, Sifà, Targa Telematics, Telepass, Volkswagen Financial Services.

 

Per consultare il programma dettagliato della XII edizione di Fleet Manager Academy e rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità è possibile consultare il sito www.fleetmanageracademy.it.

Veicoli commerciali al centro di un seminario alla prossima Fleet Manager Academy (Bologna, 25 ottobre)

Il settore dei veicoli commerciali sta vivendo una fase di profonda evoluzione. Il primo e forse più importante cambiamento riguarda le alimentazioni: sta crescendo infatti in modo costante il numero di veicoli con motorizzazione alternativa (ibrido, elettrico o a metano). Aumenta inoltre sempre di più la sicurezza a bordo, grazie all’introduzione sempre più diffusa di soluzioni tecnologiche avanzate. Vi è poi il boom dell’e-commerce che non solo sta condizionando le esperienze di acquisto dei compratori di veicoli commerciali, ma sta anche ridisegnando le filiere della logistica e delle spedizioni. A fare luce su questo argomento, di grande interesse anche per il mondo delle flotte aziendali, sarà il seminario “Veicoli commerciali: efficienza e nuove soluzioni di mobilità” che si terrà il prossimo 25 ottobre a Bologna nel quadro della XII edizione di Fleet Manager Academy.
 
Moderatore del seminario sarà Robert Satiri (Responsabile Fleet e Travel Management di Colacem), che sarà affiancato da Marco Buraglio (Head of Commercial Vehicles di Ford Italia), Fabio Curtacci (Manager Cards Sales & Operations Kuwait Petroleum Italia) e Paolo Ghinolfi (Amministratore Delegato di SIFA’).
 
Il seminario sarà dunque un’importante occasione per fare il punto su un segmento sempre più all’avanguardia nell’offrire al mercato soluzioni innovative, ecocompatibili e rispondenti alle esigenze lavorative degli utilizzatori. Si parlerà anche di come il settore sia un importante asset strategico nelle flotte aziendali e di come sta evolvendo il mercato. I numeri testimoniano che il settore è in fase di consolidamento dopo la grande ripresa degli ultimi anni. I dati dei primi 8 mesi del 2018 si attestano infatti sui buoni livelli del 2017.
 
La partecipazione a Fleet Manager Academy, come sempre, è gratuita per gli acquirenti e gestori di auto aziendali, previa registrazione al sito www.fleetmanageracademy.it. I partecipanti registrati potranno accedere a tutte le sessioni del programma seminariale di loro interesse, visitare l’area espositiva, rivolgersi allo sportello di consulenza fiscale e usufruire di tutte le opportunità di informazione e di formazione che l’Academy offre.
 

A FMA Bologna 2018 seminario sulla cooperazione tra fleet manager e fleet buyer

L’alleanza tra fleet manager e fleet buyer è una chiave sicura di successo e di gestione ottimale dei mezzi aziendali” così scrive Giovanni Tortorici, Presidente di A.I.A.G.A. in un articolo per il prossimo numero di Auto Aziendali Magazine che mette a fuoco il tema della collaborazione tra chi acquista i veicoli delle flotte e chi li gestisce.

“La costante attenzione al risparmio -continua Tortorici- impone a chi acquista di avere competenze allineate con chi poi deve gestire la flotta, per questo anche ai buyer serve una formazione specifica sulle auto e sui criteri di gestione delle flotte” e non solo, occorre anche che vi sia uno stretto rapporto di collaborazione tra la figura del fleet manager e quella del buyer. Nella quotidiana attività aziendale questa collaborazione non sempre c’è.

Il tema della collaborazione tra fleet manager e buyer per migliorare l’efficienza aziendale e contenere i costi verrà sviluppata a Fleet Manager Academy 2018 che si terrà nel quartiere fieristico di Bologna il 25 ottobre prossimo. Sarà proprio Giovanni Tortorici ad introdurre il tema e ad affrontarlo poi con qualificati discussant tra cui in particolare Dario Cerruti di LeasePlan.

Auto elettrica e Responsabilità Sociale d’Impresa: importante seminario alla Fleet Manager Academy Bologna 2018

L’auto elettrica è ormai al centro di qualsiasi dibattito sul futuro dell’automobile e anche alla Fleet Manager Academy che si terrà il 25 ottobre nel quartiere fieristico di Bologna la transizione verso la mobilità elettrica sarà uno dei temi centrali.

In particolare un seminario moderato da Ermanno Molinari, Direttore Marketing di Econometrica e Segretario Generale di A.I.A.G.A., farà il punto sul rapporto tra mobilità elettrica e Responsabilità Sociale d’Impresa, relatori saranno Emmanuel Lufray, Direttore Business Engineering e Organization di Arval Italia, Vito Pellegrino Pellegrino Fleet Manager & General Services di Sibeg (un’azienda di Catania che dispone di una flotta di auto elettriche di oltre 100 vetture) e Pierre-Vincent Dor Direttore della Responsabilità Sociale d’Impresa di Louis Vuitton Moët Hennessy Italia.

Per le aziende che adottano una politica di Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR) la scelta di adottare auto elettriche per la flotta comporta vantaggi in termini di reputazione e di sostenibilità ambientale che sono certamente molto importanti. Tuttavia il processo di transizione da modelli di auto a combustione interna a quelli elettrici rimane una scelta non priva di complessità: l’opzione è possibile a patto che il programma di ecosostenibilità per la flotta preveda livelli di investimento adeguati ed assicuri livelli di efficacia operativa accettabili.

Le questioni sul tappeto sono comunque ancora tante ma il tema dell’auto elettrica nelle flotte è ormai ineludibile e la Fleet Manager Academy di ottobre 2018 intende dare un contributo ai fleet manager anche su questa tematica.

La gestione della flotta, dalle piattaforme digitali alla intelligenza artificiale: a FMA Bologna un seminario dedicato

Sarà Luciano Bononi, Professore Associato di Reti di Calcolatori, Internet of Things, Wireless and Mobile System e Applicazioni Mobili all’Università di Bologna, a tenere la Lectio Magistralis che aprirà il 25 ottobre la XII edizione della Fleet Manager Academy nel quartiere fieristico di Bologna.

Il tema che verrà sviluppato dal Prof. Bononi è di grande interesse: le prospettive di gestione delle flotte che si aprono con l’intelligenza artificiale. Il crescente utilizzo di dispositivi mobili come Ipad e smartphone per l’attivazione di piattaforme di gestione digitale della flotta rappresenta la dotazione strumentale indispensabile dei professionisti della gestione dei parchi auto aziendali. Le potenzialità di questi sistemi digitali hanno importanti implicazioni nello sviluppo delle strategie delle aziende sia in termini di innovazione di gestione della flotta, sia nella interazione con i sistemi on board dei veicoli in relazione alle funzioni di guida connessa e assistita, tracciabilità e controllo remoto, monitoraggio dei percorsi, degli stili di guida e dei consumi.

L’ulteriore prospettiva di sviluppo futuro è legata alle inedite frontiere delle tecnologie dell’intelligenza artificiale e delle funzioni cognitive applicate alla mobilità veicolare ed alla gestione del parco auto che faciliteranno i compiti dei fleet manager e renderanno accessibili nuovi traguardi sia in termini di efficienza sia in termini di sicurezza.
L’appuntamento con il Prof. Bononi e con la Fleet Manager Academy del 25 ottobre a Bologna è quindi più che mai ineludibile.

La partecipazione dei fleet manager è come sempre gratuita previa registrazione.

A Company Car Drive 2018 quasi 700 fleet manager e più di 4.700 test drive

Grande successo per Company Car Drive 2018: sono infatti stati 697 i fleet manager presenti nei due giorni della manifestazione, con un incremento del 33% rispetto alla scorsa edizione. Molto positivo anche il dato sui test drive effettuati, che sono stati 4.754 (+17% rispetto ai test della precedente edizione 2017). I test drive si sono svolti sui tre percorsi F1, City e Cross-Country e sulle due aree Tech Test nel paddock 2. Le vetture presenti alla manifestazione erano 297, fra modelli in prova e in esposizione. Fra le auto presenti vi erano diverse anteprime nazionali e molte novità per le flotte.

Company Car Drive si conferma quindi l’evento italiano leader nel settore della mobilità aziendale ed a testimoniarlo sono i numeri della manifestazione e anche la presenza di esponenti internazionali di alto livello delle case automobilistiche e di relatori provenienti dalle maggiori associazioni europee attive nel settore delle flotte aziendali.

Da citare, tra le partecipazioni internazionali, la presenza di Stefan Herbert (Head of Mercedes-Benz International Corporate Sales – Daimler AG), di Olivier Ferry (Head of Corporate Sales & Remarketing di Hyundai Motor Europe) e di Takashi Yamada (presidente di Subaru Italia). Erano inoltre presenti, in qualità di relatori, anche Jaume Verge (Direttore di Aegfa, l’associazione del fleet manager spagnoli) e Stewart Whyte (Direttore di Fleet Audits e già Direttore di ACFO – Association of Car Fleet Operators UK).

Un consuntivo brillante per la settima edizione di Company Car Drive

Splende il sole su Company Car Drive, la cui settima edizione si è svolta presso il circuito di Monza, il 23 e il 24 maggio scorsi. A pochi giorni dalla sua conclusione, l’evento pioniere per i test drive comparativi di prodotto per il settore flotte, organizzato da Econometrica e da GL events, brilla per i suoi risultati.

Sono stati 4.754 i test drive effettuati nel corso delle due giornate, svolti sui tre percorsi F1, City e Cross-Country e sulle due aree Tech Test nel paddock 2, che hanno coinvolto 297 vetture, fra modelli in prova e in esposizione, con ben quattro anteprime nazionali e molte novità per le flotte. Il dato dei test drive effettuati rappresenta un incremento di oltre il 17% rispetto ai test della precedente edizione 2017.

Una crescita ancora più significativa si è registrata nel numero dei fleet manager che hanno varcato i cancelli del paddock di Monza: 697 distribuiti su entrambe le giornate, con un incremento del 33% rispetto all’anno precedente.

Econometrica e GL events ringraziano i fleet manager che hanno partecipato, e tutte le case automobilistiche e le aziende del settore fleet che hanno scelto di essere espositori e partner di questa edizione 2018 di successo e rinnovano a tutti l’appuntamento a Monza, nella primavera 2019 per l’ottava edizione.

Fleet Manager Academy: a Milano presenti oltre 400 fleet manager

Sono stati 404 i fleet manager che hanno partecipato all’undicesima edizione di Fleet Manager Academy, la manifestazione dedicata ad acquirenti e gestori di flotte aziendali che si è svolta a Milano lo scorso 14 marzo. Fleet Manager Academy è stata organizzata da Econometrica con il patrocinio di AIAGA (Associazione Italiana Acquirenti e gestori di Auto aziendali) ed ANIASA (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici).

Rispetto ai risultati dell’edizione del 2017, che era stata caratterizzata da una grande partecipazione, vi è stato un ulteriore progresso: infatti da 362 fleet manager partecipanti si è passati a 404, con un aumento dell’11,6%. Non è però solo la partecipazione dei fleet manager a testimoniare il successo di Fleet Manager Academy. Anche il numero di società partner è aumentato: le aziende espositrici nell’edizione 2018 sono state 33, con una crescita del 17,9% rispetto al 2017. In crescita anche le vetture esposte e le marche automobilistiche presenti: le auto esposte nel 2018 sono state 31 (+3,3% rispetto al 2017) mentre le marche automobilistiche presenti quest’anno sono state 18 (+20% rispetto allo scorso anno).

I dati sulla partecipazione confermano il successo del format di Fleet Manager Academy, che si basa su tre pilastri: seminari formativi, networking ed esposizione. Nel corso della giornata ai partecipanti è stato offerto un intenso programma di formazione e aggiornamento professionale, con seminari, corsi e tavole rotonde che hanno affrontato alcuni tra i temi di maggiore attualità per chi si occupa della gestione di una flotta aziendale. A Fleet Manager Academy si infatti è parlato di: mobilità elettrica; piattaforme di gestione, corporate car sharing e car pooling aziendale; car policy e mobility policy aziendale; car list e scelte di mobilità sicura e sostenibile; novità fiscali per la gestione delle flotte; certificazione professionale del fleet manager. A discutere di questi argomenti, nei sette appuntamenti formativi che si sono svolti nel corso dell’evento, sono stati 24 relatori.

E’ importante ricordare che la frequentazione dell’intera sessione di seminari, corsi e tavole rotonde dava diritto a 21 crediti formativi rilasciati da AIAGA ed Econometrica.

Collegandosi a www.fleetmanageracademy.it è possibile visualizzare le foto e i video dell’evento. Inoltre, scorrendo in basso la pagina fino alla sezione “Atti dei seminari” è possibile scaricare le presentazioni dei relatori intervenuti e i documenti collegati alla presentazione di Giovanni Tortorici.

Grande successo per Fleet Manager Academy

Grande successo per l’edizione primaverile 2018 di Fleet Manager Academy, che si è svolta mercoledì 14 marzo a Milano presso la suggestiva cornice di Palazzo del Ghiaccio.

Centinaia di fleet manager si sono ritrovati per partecipare al programma di seminari di formazione professionale e per visitare le sezioni espositive dedicate alle case automobilistiche e alle società produttrici e fornitrici di beni e servizi per le flotte.

Il colpo d’occhio sul Palazzo del Ghiaccio

Particolare interesse ha suscitato il seminario di apertura, dal titolo “Mobilità elettrica: da sogno a realtà”, in cui si è discusso dello stato dell’arte della mobilità elettrica in Italia e del suo contributo allo sviluppo della mobilità aziendale. In particolare, nel corso del seminario sono stati presentati i risultati di una rilevazione condotta da Econometrica e LeasePlan sulla mobilità elettrica nelle flotte, da cui è emerso che solo il 9,3% dei fleet manager ha in flotta un veicolo elettrico. Ma la metà di chi non ha scelto questo tipo di mobilità verde lo farebbe se aumentassero i punti di ricarica e l’autonomia fosse maggiore.

Un momento tratto dal seminario di apertura “Mobilità elettrica: da sogno a realtà”. Da sinistra verso destra: Giovanni Barile (Fleet Manager del Gruppo Ferrero), Fabio Bocchiola (Country Manager Italia di Repower), Luca Benecchi (Responsabile “Impresa & Territori” del Sole24Ore), Amilcare Rotondi (Direttore Commerciale & Marketing di LeasePlan Italia), Fabio Cianca (Rental Sales Manager di Renault Italia)

A seguire, il seminario “Corporate carsharing e carpooling, piattaforme di gestione e nuove soluzioni di mobilità digitale e condivisa” ha fatto il punto sulla mobilità del futuro, mettendo in evidenza come oggi i fleet manager siano in grado di muoversi nella direzione di una mobilità sempre più innovativa ed efficiente grazie a soluzioni tecnologiche che hanno l’obiettivo di rendere “smart” la gestione di un parco veicoli.

Sala piena per il seminario “Piattaforme di gestione, corporate car sharing e car pooling: esperienze e soluzioni di mobilità digitale e condivisa”.

Il programma dei seminari è poi proseguito con la presentazione del progetto “MyGreenSolution: dalla strada al bosco” promosso da My Fleet Solutions (progetto che si propone di realizzare specifiche attività, nel campo della valutazione, gestione e riduzione delle emissioni di CO2 e gas serra, collegate agli eventi del settore automotive) e con il corso “Dalla Car Policy alla Mobility Policy aziendale” a cura di Giovanni Tortorici (che ha fatto il punto sulle più recenti tendenze in materia di gestione della flotta e in particolare sull’integrazione sempre più stretta tra Total Cost of Ownership, vale a dire il costo di gestione di un veicolo, e Total Cost of Mobility, che tiene conto dell’impatto complessivo dell’intera mobilità aziendale).

La tavola rotonda sullo “Stato dell’arte della certificazione professionale del fleet manager”. Da sinistra verso destra: Ermanno Molinari (Direttore Marketing di Econometrica e Segretario Generale di A.I.A.G.A.), Robert Satiri (Presidente della Giunta per la formazione permanente di A.I.A.G.A.), Giovanni Tortorici (Presidente di A.I.A.G.A.) e Laura Echino (Consigliere di A.I.A.G.A.)

Dopo una breve pausa pranzo, il programma dei lavori di Fleet Manager Academy è proseguito con il seminario “Car list e scelte di mobilità sicura e sostenibile”, dove sono stati forniti ai fleet manager in platea alcuni suggerimenti utili in materia di gestione della flotta dal punto di vista della sicurezza e della sostenibilità ambientale. La giornata si è conclusa con il seminario “Novità fiscali per la gestione delle flotte nel 2018” e con la tavola rotonda “Stato dell’arte della certificazione professionale del fleet manager”.

Nei prossimi giorni saranno disponibili anche gli atti dei seminari e le presentazioni dei relatori.